Quali fiori regalare per una nascita

Il “lieto evento” è qualcosa di magnetico: la gioia dei neo-genitori, dei neo-nonni e dei neo-zii è contagiosa ed arriva ad amici e conoscenti con tutta la sua energia. Per questo quando nasce un bambino è sempre una festa per tutti. Partecipare alla felicità della famiglia del neonato viene quasi naturale. Un bel modo per omaggiare il piccolo e i suoi genitori è quello di regalare fiori. Le stanze dei reparti di maternità si riempiono di mazzi colorati e bouchet con biglietti di auguri rivolti a genitori e al nuovo arrivato. Per questa bella occasione sono sempre adatti fiori bianchi a simboleggiare la purezza e l’innocenza del neonato. Gigli e rose bianche sono forse i più rappresentativi.

Qualora il dono sia rivolto alla famiglia di una bambina si possono accostare fiori con sfumature rosa proprio ad indicare la delicatezza e l’eleganza della (futura) donna. Rose, gigli, margherite, anthurium, lilium sui toni chiari sono i fiori più adatti per la nuova arrivata. Se il nuovo arrivato è un maschietto si abbineranno ai fiori bianchi,  gigli, rose, margherite, anthturium fiori con le sfumature del blu e dell’azzurro. Si può anche arricchire il mazzo con nastrini blu. L’importante in questi casi è non optare per composizioni estrose e per profumi intensi. Delicatezza è la parola d’ordine per queste occasioni.

E’ consigliabile considerare l’idea di fare recapitare i fiori direttamente a casa e non in ospedale. Questo perchè la neo mamma potrebbe trovarsi decine di bouchet e mazzi fioriti nella stanza di ospedale e pochi o nessuno al suo rientro a casa con il neonato.  Visto che il soggiorno in ospedale dura all’incirca due giorni, si possono attendere le dimissioni dall’ospedale e dare il bentornato a casa alla mamma e il benvenuto al piccolo con un bel mazzo di fiori.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>